Roma Champagne Experience 2020: evento annullato. Istruzioni per il rimborso tramite voucher

Come noto siamo stati costretti ad annullare l’evento Roma Champagne Experience 2020, programmato per il 10 e 11 maggio nel padiglione 9 di Fiera Roma, a causa dei ben noti provvedimenti sanitari legati alla pandemia di Covid-19.

Anche il previsto spostamento a ottobre si è rivelato impraticabile, sia perché non sappiamo se e in che forma il contagio da Coronavirus si ripresenterà dopo l’estate, sia perché vogliamo garantire a tutti i partecipanti il massimo della sicurezza senza rinunciare alla ricchezza e alla varietà degli espositori.

›››

Abbiamo perciò deciso di rimandare tutto al prossimo anno, e per la precisione a domenica 16 e lunedì 17 maggio 2021, sempre presso Fiera Roma.

›››

Durante queste settimane abbiamo atteso le indicazioni ufficiali, contenute nei decreti legislativi emanati in conseguenza all’emergenza sanitaria, per capire come comportarci nei confronti di tutti coloro che durante i mesi di febbraio e marzo, hanno acquistato i biglietti per l’evento.

A tutt’oggi, l’unica modalità di rimborso ammessa dalla normativa vigente, è quella legata all’emissione di un voucher dello stesso valore del biglietto acquistato e valido 18 mesi dalla data di emissione.

Per correttezza e trasparenza riportiamo di seguito il passo inerente tale argomento, contenuto nelle linee guida della SIAE e alle quali siamo tenuti, come organizzatori di eventi, ad attenerci:

«In generale è facoltà dell’organizzatore, in base alle disposizioni previste dalle policy di vendita, rimborsare o meno i biglietti e gli abbonamenti (a uno o più spettacoli cui lo stesso dà diritto) relativi agli spettacoli annullati o rinviati.

Tuttavia, nel caso di eventi organizzati e non tenuti nel periodo dall’8/3/2020 al 30/9/2020 su tutto il territorio nazionale (salvo ulteriori proroghe se verranno definite da ulteriori provvedimenti legislativi), l’art. 88 del DL 17/3/2020 n. 18, convertito in L. 27/2020, successivamente modificato dal DL n. 34 del 19/5/2020, riconosce sempre in capo all’acquirente, il diritto di richiedere il rimborso dei relativi titoli di accesso acquistati, ricorrendo la sopravvenuta impossibilità della prestazione di cui all’art. 1463 c.c.

In base a quanto previsto dall’art. 88 suddetto, però, tale rimborso non può tramutarsi in un rimborso monetario, bensì in un voucher spendibile entro 18 mesi dalla sua emissione.

L’emissione dei voucher assolve i correlativi obblighi di rimborso e non richiede alcuna forma di accettazione da parte del destinatario.»

(Fonte SIAE: domande e risposte sui rimborsi)

Alla luce di tutto ciò, comunichiamo che è possibile, fin da ora, richiedere l’emissione di un voucher, dell’esatto valore del biglietto o dell’abbonamento (valido due giorni) acquistati, scrivendo una e-mail all’indirizzo

info@clubexcellence.it

e allegando alla stessa i titoli validi di ingresso, cioè i print@home in formato .pdf  scaricati al momento dell’acquisto.

Nel caso di acquisti multipli, emetteremo automaticamente un voucher pari all’importo complessivo dei titoli validi di ingresso allegati, o, se richiesto espressamente nella e-mail, potremo emettere un numero di voucher pari al numero dei biglietti acquistati.

IMPORTANTE: per ragioni amministrative è indispensabile individuare un termine ultimo per la conversione in voucher dei biglietti; pertanto, la richiesta di emissione del voucher deve pervenire al nostro indirizzo di posta elettronica entro e non oltre il 18 luglio 2020.

Arrivederci a Roma Champagne Experience 2021!